ROBOT TAX?

Un Robot può configurare una “sede fissa di affari” ?

La Spagna ha un concetto molto allargato di sede fissa d’affari (fixed place of business). Nel recente caso “DELL” la Suprema Corte Spagnola ha argomentato che “non è necessaria una presenza fisica” anche se attraverso il “Server” della sussidiaria non residente, ma per configurare una stabile organizzazione è “sufficiente una presenza virtuale”  in quanto gli impiegati della società Spagnola svolgevano funzioni rilevanti attraverso il “website” per la casa madre estera. 

In Francia per consolidata prassi e giurisprudenza è sufficiente l’esercizio abituale di attività commerciale per costituire stabile organizzazione. 

Nell’economia digitale non sono da sottovalutare le “presenze o collegamenti virtuali” dei “robot” e/o “intelligenze artificiali” o di “applicazioni” etc .. queste sono in grado di relazionare con gli individui (utenti) fino ad ordinare loro un pagamento, o raccogliere ordine per commissionare una produzione alla Società residente Italiana e per le quali possono essere rilevanti i fattori di collegamento quale il potere decisionale ed il “coinvolgimento nelle decisioni” del “robot” con la Società residente che non avviene attraverso una mera presenza fisica.

In tema di “stabile organizzazione occulta” la Corte di Cassazione con Sentenza del 30.9.2014[1] ha posto una importante interpretazione su il potere decisorio ed il coinvolgimento nelle decisioni dell’attività principale della Casa madre sulla società residente.

Per via dell’interpretazione di questi fattori “potere decisionale” e “coinvolgimento nelle decisioni”, è stato affermato dalla Corte che

“non si può sostenere che vi sia stabile organizzazione occulta in Italia se la società residente in Italia esegue e produce su istruzione della Società estera”

A questo punto, in via prettamente speculare, nella “digital economy” un “Robot” che trasferisce ordini ad un’azienda estera sulle operatività giornaliere non potrà certo considerarsi un entità che produce reddito e neppure una stabile organizzazione della Società non residente.

L’art. 2 del Ddl (misure in materia fiscale per la concorrenza nell’economia digitale) è rubricato “Stabile Organizzazione Occulta” e prevede l’introduzione del nuovo art. 162-bis nel TUIR potrebbe dare maggiori certezza sulla interpretazione di questi concetti giurisprudenziali di “potere decisionale” definendo chiaramente l’ambito soggettivo ed oggettivo che dia luogo ad una nuova stabile organizzazione occulta identificata nel collegamento di ordinativi provenienti da un determinato protocollo Internet (o da un Robot) per ricondurla dalla casa madre alla società residente produttrice.

[1] Cassazione, sezione tributaria del 20 marzo 2015, n. 5649 – Caso International Fashion Factor Sarl (Lussemburgo)


Studio Lupini srl
Via Don Rosmini, 4
21052 Busto Arsizio (VA) IT
MAIL: info@studiolupini.it
P.IVA: 03611190129
© 2020 Studio Lupini srl. All Rights Reserved. Powered by Studio Lupini
Studio Lupini