Tax Compliance Risk & Reputational Risk

Banche estere alle prese con il Common Reporting Standard: i conti chiusi e svuotati (idle accounts, emptied accounts and closed accounts) sono oggetto dello scambio automatico di informazioni che inizia a Settembre 2017.

L’ultima chance per questi soggetti risiede nella verifica se poter aderire alla procedura della Voluntary Disclosure entro il 31 Luglio 2017  al fine di poter regolarizzare detti valori e beneficiare della agevolazione sanzionatoria evitando l’applicazione del raddoppio dei termini per l’accertamento.

Nei confronti dei soggetti fiscalmente residenti in Italia che nel periodo oggetto di accertamento fiscale (del 2010 al 2016) hanno chiuso i conti all’estero, lasciato conti vuoti o inattivi presso intermediari finanziari localizzati nei Paesi Svizzera, Andorra, Principato di Monaco, Isole Cayman, Liechtenstein, San Marino, Jersey, Guernsey, Isola di Man con i quali l’Italia ha firmato un accordo TIEA (conforme all’art. 26 Modello OCSE) potrebbero aprirsi delle istruttorie amministrative con scambio delle informazioni su richiesta ed inibirli all’accesso alla procedura.


© 2020 Studio Lupini srl. All Rights Reserved. Powered by Studio Lupini
Studio Lupini