Servizi di Marketing Hub & Procurement Hub in Brasile

I servizi infragruppo di Marketing hub e Procurement hub localizzati in Brasile

In relazione a quei servizi forniti attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie che impattano fortemente le scelte di marketing delle aziende sarà rilevante monitorare ed analizzare la catena del valore generata dal gruppo inteso anche come “organizzazione d’impresa virtuale” che basa quindi la sua attività ed il suo valore sul diritto della proprietà intellettuale.

Nei servizi digitali, l’amministrazione fiscale Brasiliana mette al centro del tema come si “prezza” il servizio nella transazione infragruppo con la “business entity” Brasiliana.

Alla luce delle diverse metodologie esistenti, stante il fatto che la “business entity” è un’entità del gruppo e quindi soggetto passivo d’imposta, sembra che il metodo del CP (Cost Plus) sia quello maggiormente diffuso tra gli operatori dell’Amministrazione Brasiliana. Tuttavia, ancorché sia considerato questo metodo standard largamente accettato anche per il settore dei servizi digitali, rimane il fatto che, l’amministrazione fiscale Brasiliana si attende che il Prezzo abbia un ricarico sul costo di produzione “COGS”, salvo l’utilizzo del metodo “profit split”.

In via generale, se il principal agent trasferisce i diritti della proprietà intellettuale alla business entity collegata (IP licensing) e la collegata trasferisce all’estero tale diritto (IP sub-licensing) per rivendere questi servizi ai consumatori finali in Brasile non si avrebbe un trasferimento di reddito se si dimostra che si è applicato un ricarico di prezzo del 20%, del 30% o anche del 40% (il ricarico varia in dipendenza del settore). Sempre in via generale, se il principal agent vende direttamente un servizio digitale ai consumatori finali sembrerebbe che per l’amministrazione finanziaria Brasiliana sia sufficiente dimostrare che non si è trasferito reddito all’estero con il metodo del CP 15%, metodo largamente usato per gli esportatori di servizi.

Per i gruppi Multinazionali, ai fini del Country by Country reporting (CbCR) con l’Amministrazione Brasiliana, pare che non risulta particolarmente rilevante fare delle analisi economiche puntuali sulla performance e sulle valutazioni di rischio delle funzioni rilevanti alla catena del valore, diversamente da come accade in altri Paesi. Questo in quanto non viene ancora espresso da un regolamento/legge federale interna ed anche perché l’Amministrazione Finanziaria Brasiliana guarda alla sostanza che prevale sulla forma.


Studio Lupini srl
Via Don Rosmini, 4
21052 Busto Arsizio (VA) IT
MAIL: info@studiolupini.it
P.IVA: 03611190129
© 2020 Studio Lupini srl. All Rights Reserved. Powered by Studio Lupini
Studio Lupini