SEGRETO BANCARIO SVIZZERO PER I SOLI RESIDENTI E CITTADINI SVIZZERI

Il Referendum Elvetico sul “segreto bancario” non è stato ufficializzato.

Dopo lunghe attese, i Cittadini Svizzeri non hanno dovuto (né potuto) esprimere ufficialmente il proprio parere sul “segreto bancario”.

In un momento storico durante il quale l’OCSE sta implementando la macchina della Multilateralità e dello scambio automatico delle informazioni tra i Paesi, le parti politiche della Confederazione Elvetica, hanno deciso che il “segreto bancario” deve rimanere ancorato alla Legge domestica interna rendendo così l’applicabilità del nuovo modello di Trattati ad “interpretazione”.

Effetti per le Banche Svizzere sulla Tax Compliance di Clientela residente in Unione Europea: 

  • Le Banche Elvetiche rimangono assoggettate all’irreprensibilità e quindi agli obblighi della Compliance e gestione del rischio;
  • I redditi di capitale ed i valori patrimoniali detenuti presso Banca Svizzera dovranno essere dichiarati nel Paese della residenza fiscale;
  • La Banche Elvetiche trasmetteranno tutte le informazioni alle Autorità UE in ossequio alla Convenzione Multilaterale ed al Common Reporting Standard (CRS).

Effetti per chi ha trasferito la residenza fiscale in Svizzera da un Paese della Unione Europea: 

  • I soggetti che hanno trasferito la residenza fiscale in Svizzera e nei confronti dei quali sono aperti i termini di accertamento potranno rientrare nelle richiesta di gruppo se dalle loro dichiarazioni non emergono i quadri RW (e non solo);
  • Previa comunicazione al Cliente sui dati oggetto di trasmissione (che avrà diritto di fare opposizione e/o ricorso), la Banca Elvetica trasmetterà i dati (“le informazioni”) alla Autorità competente del Paese membro dell’Unione Europea, ovviamente sino al giorno di ottenimento ufficiale della residenza fiscale in Svizzera da parte del neo residente, alla condizione che alla data del trasferimento sia in vigore il trattato secondo il nuovo modello OCSE dello scambio di informazioni
  • Applicazione del DM 4 Maggio 1999 che identifica gli stati a regime fiscale privilegiato (Stati Black List) verso i quali si applica l’inversione dell’onere della prova per le persone fisiche che ivi trasferiscono la propria residenza.

Studio Lupini srl
Via Don Rosmini, 4
21052 Busto Arsizio (VA) IT
TEL: (39) 0331 629084
MAIL: info@studiolupini.it
P.IVA: 03611190129
Image
© 2019 Studio Lupini srl. All Rights Reserved. Powered by Studio Lupini
Studio Lupini